Viaggio attraverso

Società Umanitaria
13-16 settembre 2011  h. 10-19
Chiostro dei glicini – Via San Barnaba, 48 Milano

Guardando le opere di Paola Bassoli vengono alla mente le parole di Bruce Chatwin “Il viaggio non solo allarga la mente, le dà forma”, e in questo VIAGGIO ATTRAVERSO la forma è resa ancor più palpabile dalla mano di questa giovane ma esperta pittrice che con abile tecnica traccia identità sconosciute, al contempo familiari.

La mostra presenta ritratti di gente comune, appartenente a terre lontane come Cina, Africa, Giappone, Tibet, Madagascar; uomini, donne e bambini incontrati in momenti di vita quotidiana, mentre compiono gesti usuali ma unici.

Cifra stilistica di questo viaggio è il sapiente e sensibile uso del colore, declinato secondo una gamma raffinata di tinte che evocano profumi di spezie, fruscii di sete e di foglie, ricordi di sabbia trasportata dal vento.

Lo sguardo emozionato dell’artista coglie di volta in volta aspetti diversi, ora una ruga su un volto, ora l’espressione triste di un vecchio, ora il nodo di un turbante, particolari che suscitano domande di ampio respiro e rendono lo spettatore partecipe di questo nomade, nomade mondo.

Inoltre, Il felice incontro tra Paola Bassoli e la Lega Internazionale dei Diritti dell’Uomo (LIDU Milano), ha fatto sì che i quadri della pittrice milanese si siano legati ad alcuni articoli della Dichiarazione Internazionale dei Diritti Umani, producendo un interessante alternarsi di immagine e parola dall’impostazione grafica efficace ed elegante.

Daniela Canali